Dicono del disco…

04 : 14 : 12 | admin | Primo Piano

Blue Songs….dicono del disco…

“….XL ama Luca Gemma! Con grande felicità vi facciamo ascoltare in anteprima Blue Songs, il nuovo disco….”
Valeria Rusconi, XL.Repubblica.it

“….Luca Gemma, una voce nera che arriva dal profondo…un disco emozionante, giocato per sottrazione e pensato come una dichiarazione d’amore per il soul nero anglofono…l’interpretazione mai così aderente ai suoni e alle atmosfere…”
Stefano Crippa, Il Manifesto

“ A tre anni da Supernaturale, Luca Gemma costruisce il nuovo lavoro reinventando in inglese sei brani suoi, mescolati a tre cover riuscite (Wild Wood Di Paul Weller, Modugno, Morricone), creando un mosaico personale. Quello di un artista un po’ marziano in patria che ha molto da dire. E la voce giusta per farlo.”
Stefania Ulivi, Sette-Corriere della Sera, i dischi della settimana

“…dotato di una voce calda ed espressiva, Gemma ha qui tratteggiato un pugno di ballate avvolgenti e rarefatte, dove sicuramente rifulgono le sue interpretazioni, ma dove non meno importanti sono gli splendidi arrangiamenti curati da lui stesso e da Paolo Iafelice, anche co-produttore dell’album. Nove splendidi brani in cui la canzone d’autore si tinge di blues, di suggestioni jazzate e di sfumature tropicaliste…piccoli scampoli di dolce psichedelia…è un disco intimo…assolutamente consigliato.”
Lino Brunetti, Buscadero

“…9 pezzi nei quali l’atmosfera è disegnata principalmente da chitarre desertiche, dalla sua voce calda e vellutata…il tutto con un respiro fortemente internazionale…bello e intenso…”
Elisa Orlandotti, Rockit.it

“…Blue Songs…conferma la rara capacità che Luca ha, anche quando percorre i sentieri della malinconia, di trasmettere gioia…paradigmatica è This Song is Forever, scritta per una persona cara scomparsa prematuramente, a cui Luca, con l’aiuto delle mani esperte del produttore Paolo Iafelice, ha regalato una veste luminescente e acquatica, con quell’ hey hey hey che, dopo un paio di ascolti diventa inevitabilmente contagioso…”
Pierluigi Lucadei, Ilmucchio.it

“…il Brit rock (tutto italiano) di Luca Gemma: Blue Songs…l’artista romano si cimenta con la canzone rock in inglese, affrontando senza imbarazzo Wild Wood di Paul Weller, un brano che con una magnetica interpretazione ed elegante sobrietà di arrangiamenti, mette in luce la figura di Gemma davanti al mercato internazionale…”
Tobia D’Onofrio, XL.Repubblica.it

“ Ci sono artisti italiani…che hanno una notevole propensione internazionale, ciò per…capacità di scrittura, apertura mentale e persino per fisique du role; tra questi uno dei più inclini…a misurarsi fuori dai nostri confini è senza dubbio Luca Gemma…Gemma possiede una voce che è un’arma letale…possiede profondità, dolcezza ed asprezza…il resto lo fanno le belle canzoni insieme ad un parco ed efficace uso di elettronica e dei fiati…di Roberto Romano, già con lui nei Rosso Maltese,…e gli strepitosi arrangiamenti che la co-produzione di Paolo Iafelice assicura…una prova maestosa in grado di coniugare tradizione e modernità…”
Gianni Zuretti, lisolachenoncera.it, disco della settimana

“…c’è voluto coraggio e tanto lavoro su armonie, arrangiamenti e sull’impianto linguistico per portare Luca Gemma a partorire lo splendido disco Blue Songs…un album inedito a tutti gli effetti…per approdare ad un folk intercontinentale…un fil bleu di intimità e confessione…che unisce geografie musicali desertiche ad una voce ora morbida e fluente ora corposa…Angel Face chiude il cerchio innalzandosi oltre l’atmosfera, sospinta da fiati struggenti e da un’armonica pescata dal sud più estremo degli States…tutti echi e fantasmi di un disco che dopo la fine dell’ultima traccia continua ancora splendidamente a suonare. “
Andrea Carianni, Mescalina.it

“…Le chanteur Luca Gemma, qui vit entre Rome et Milan, est cette semaine
l’invité de Radio Bleu…Luca Gemma connait la musique…Ambiance! “
Nice Matin

“…Blue Songs è un disco abbastanza inusuale…il risultato è quasi magico: nove canzoni che diventano nuove canzoni…con le quali Luca Gemma ha giocato per sottrazione…dando risalto alla voce…trasformando l’insieme in momenti di pura bellezza musicale. Dall’esordio di Saluti da Venus, la carriera di Luca Gemma si è sempre distinta per un’alta qualità di scrittura e una raffinatezza nei suoni…ora, con Blue Songs, l’artista milanese cerca una nuova strada, diretta verso l’Europa. Canzoni blu, per portare all’estero una bellezza tricolore. “
Marco Annichiarico, Shiverwebzine.com

“…Blue Songs…un disco in inglese…intenso e rarefatto, prodotto da Paolo Iafelice e Luca, che mette come mai in valore la sua splendida voce, calda ed espressiva…”
DJ Moostash, Sentieri Sonori

“…Luca Gemma ci regala al pianoforte una versione luminosa e sognante di Lu Grillu e La Luna…”
Expedit contro Kallax

“…echi del passato che trovano nuova voce nei testi in inglese cullati da intime melodie…”
Milano Today

Share Our Posts

  • Delicious
  • Digg
  • Newsvine
  • RSS
  • StumbleUpon
  • Technorati

Comments

There are no comments on this entry.

Trackbacks

There are no trackbacks on this entry

Add a Comment